I supermercati CONAD a sostegno della Lotteria della Solidarietà

CONAD foto piccolaLa Lotteria della Solidarietà, evento di raccolta fondi, ideato tanti anni fa da don Dario Ciani, è stata avviata nel mese di settembre e oggi rappresenta una preziosa occasione per l’autofinanziamento del comparto del Non Profit locale. L’iniziativa, promossa congiuntamente dall’ass. Amici di don Dario, dal Consorzio Solidarietà Sociale di Forlì e da Assiprov, è sostenuta da diversi organismi del territorio fra cui ben 9 supermercati a marchio Conad (Stadium, Ravaldino, Appennino, Foro Boario, La Cava, Aeroporto, Castrocaro, Bidente e Predappio), che da diversi anni assicurano un preziosissimo supporto, mettendo a disposizione risorse economiche che vengono utilizzate quali premi in buoni acquisto presso i medesimi punti vendita.

Attraverso la vendita dei biglietti (costo 1 euro cadauno) gli organismi del Terzo Settore potranno autofinanziare i propri progetti, trattenendo il 70% di quanto incassato: il rimanente 30%, tolte le spese di gestione della Lotteria, verrà destinato parte al finanziamento di un progetto solidale, che verrà scelto da un’apposita commissione e parte al fondo carcere, gestito da don Enzo Zannoni, cappellano della Casa Circondariale di Forlì, che ha raccolto l’eredità dello stesso don Dario, in questa importante missione.

La vendita dei biglietti si protrarrà fino al 25 gennaio 2019, quando è prevista la tradizionale cena conviviale con l’estrazione dei biglietti vincenti, la proclamazione del progetto solidale prescelto e la consegna a don Enzo Zannoni del contributo per il Fondo Carcere.

“Ringrazio di cuore – afferma Alberto Bravi, presidente dell’ass. Amici di Don Dario – i supermercati Conad che anche quest’anno sono al nostro fianco per la buona riuscita della Lotteria della Solidarietà: il loro sostegno è prezioso non solo per le risorse economiche che ci mettono a disposizione, ma anche quale stimolo a procedere con entusiasmo e passione nella realizzazione di questa raccolta fondi, vitale per il Terzo Settore del nostro territorio”.