Lotteria della Solidarieà: il sostegno a progetti solidali innovativi a servizio della comunità

ca rossaFra le finalità della Lotteria della Solidarietà, iniziativa di raccolta fondi ideata dal compianto don Dario Ciani e promossa da Ass. Amici di don Dario, Consorzio Solidarietà Sociale e Assiprov, c’è anche il sostegno a progetti sociali innovativi con una forte ricaduta sulla comunità locale. Anche quest’anno, quindi, gli organismi sociali del territorio (cooperative, associazioni, gruppi di volontariato) potranno presentare il proprio progetto, utilizzando il modulo pubblicato sul sito dell’ass. Amici di don Dario (http://www.amicididondario.it/lotteria-della-solidarieta/) che verrà giudicato da un’apposita commissione composta da rappresentanti degli enti promotori, al fine dell’erogazione del contributo.

Nell’edizione 2018 della Lotteria sono stati ben tre i progetti innovativi che hanno ricevuto un contributo. 2.000 euro sono stati destinati al progetto Or-Ti-Amo, promosso dalla cooperativa sociale L’Accoglienza, un’iniziativa di ortoterapia, che si sostanzia in un giardino multisensoriale in cui sono presenti piante aromatiche (olfatto), alberi da frutto e viti (gusto), piante con foglie vellutate (tatto) e aiuole fiorite (vista), pensato per il benessere psico-fisico delle persone con disabilità, ospiti della comunità residenziale Ca’Rossa (nella foto), dove è ubicato tale spazio verde. 800 euro sono stati donati, invece, all’impresa sociale CavaRei a sostegno del progetto I’am a dreamer, ideato in collaborazione con l’azienda profit Dorelan e l’Istituto Saffi-Alberti per il riutilizzo creativo e la commercializzazione di oggettistica da scarti di produzione, con il contributo progettuale degli studenti della Scuola forlivese impegnati nello studio dei prototipi, la fornitura dei materiali da parte di Dorelan e la fase produttiva curata dalle persone disabili di CavaRei, presso il laboratorio Tocca d’Artista. Infine un terzo contributo (700 euro) è stato erogato alla Casa della Speranza, gestito dall’Associazione Papa Giovanni XXIII, che accoglie, presso la Parrocchia di Malmissole, 6 detenuti, ai quali è stato concesso di scontare la pena in maniera alternativa, mettendosi al servizio degli altri e della comunità, tramite un percorso educativo basato sul lavoro, le responsabilità e il dialogo, finalizzato ad un buon reinserimento nella società a fine pena e a scongiurare episodi di recidiva.

“Si tratta di iniziative di alto profilo solidale – commenta Alberto Bravi, presidente dell’ass. Amici di don Dario – per questo siamo molto soddisfatti, come organizzatori, di averli sostenuti. L’augurio è che i forlivesi rispondano con entusiasmo, acquistando i biglietti della Lotteria, in modo che le risorse a disposizione dei progetti che verranno presentati quest’anno, siano ancora più interessanti rispetto a quelle già rilevanti della passata edizione”.

I biglietti sono disponibili presso l’Associazione Amici di don Dario (via Dandolo, 18 – Forlì – tel. 0543.21900 – e mail: amicidisadurano@cssforli.it) e in tanti esercizi commerciali della città e dell’entroterra forlivese.