Sadurano Serenade: il 23 settembre concerto di Katia Ghigi (violino) e Michele Rossetti (pianoforte)

Ghigi-RossettiIl quarto concerto della trentesima edizione di Sadurano Serenade, festival musicale istituito nel 1990 per volere di don Dario Ciani e promosso dall’associazione Amici di don Dario, si svolgerà giovedì 23 settembre alle ore 21,00, presso la Chiesa di San Filippo Neri (Forlì, via Giorgina Saffi, 6). Sul palco la grande musica classica proposta da Katia Ghigi (violino) e Michele Rossetti (pianoforte), che proporranno Sonata in Sol Maggiore BWV 1021 (Adagio, Vivace, Largo, Presto) di Johann Sebastian Bach, Sonata in Mi Minore K 304 (Allegro, Minuetto) di Wolfgang Amadeus Mozart, Scherzo in Do Minore per la Sonata F.A.E. (Allegro) di Johannes Brahms, Vocalise Op. 34 di Sergjei Rachmaninov e Danze popolari rumene SZ 68 (Jocul cu bata, Braul, Pe loc, Buciumeana, Poarga romanesca, Manuntelul) di Bela Bartok.

Katia Ghigi ha conseguito il Diploma di Violino presso il Conservatorio di Perugia e si è perfezionata alla “Scuola di Musica di Fiesole”. Ha iniziato giovanissima l’attività concertistica, esibendosi come solista e in formazioni da camera per eventi, fra cui Todi Festival, Gubbio Festival, Settimane Musicali di Lugano (Svizzera), Festival Internazionale di Kusatsu (Giappone), Est-Ost Festival (Austria), Teatro San Carlo di Napoli, Teatro alla Scala di Milano, Teatro Regio di Parma, Schauspielelhaus di Berlino (Germania), Staatsoper di Dresda, Alte Oper di Francoforte, Opera del Cairo (Egitto), Sala Chopin di Varsavia (Polonia), Sura Salons di Ankara (Turchia), Suntory Hall di Tokyo (Giappone), Festival Internacional de Musica de Otono (Spagna), East-West Musicfestival (Austria). Ha partecipato a tournée in Francia, Spagna, Svizzera, Grecia, Polonia, Germania, Repubblica Ceca, Egitto, Turchia, Ungheria, Giappone e Austria. Dal 2006 svolge esclusivamente attività concertistica in duo con il pianista Michele Rossetti.

Michele Rossetti si è diplomato presso il Conservatorio Verdi di Milano. Risultato vincitore in vari concorsi pianistici e di musica da camera nazionali ed internazionali, svolge attività concertistica come solista e in formazioni cameristiche in Italia e all’estero, ottenendo ovunque successo. Ha effettuato registrazioni per la RAI ed ha curato per l’etichetta discografica “Quadrivium” le opere di autori minori italiani dell’ Ottocento. Per Hyperprism ha inciso in duo con i Maestri C. Scarponi, M. Ancillotti, L. Lucca, G. Arbonelli e R. Fabbriciani. All’attività concertistica affianca quella didattica tenendo Corsi di Alto Perfezionamento. Per il Gubbio Summer Festival ha suonato in duo con M. Caroli e B. Canino. Ha curato per la Nuova Carisch-Warner Bros l’antologia pianistica “Conoscere Suonando”. E’ Direttore Artistico del concorso nazionale di esecuzione musicale “E. Zangarelli” di Città di Castello e del Concorso Internazionale Pianistico Città di San Gemini.

Il concerto (come gli altri della rassegna Sadurano Serenade) viene dedicato ad un’organizzazione sociale che, in questo caso, è la cooperativa sociale Il Salvagente, che, nel corso dell’evento, avrà la possibilità di presentare le proprie attività educative ed i propri obiettivi.

L’ingresso al concerto è libero, ma occorre prenotare il proprio posto, inviando una e mail a: amicidisadurano@cssforli.it. Per espletamento delle procedure di sicurezza anti-Covid, si richiede di presentarsi alle ore 20,30, ovvero mezz’ora prima dell’inizio del concerto. Verrà richiesto il Green Pass.